(versione pdf)

Indice

CAPITOLO PRIMO – Regolamento Nazionale

CAPITOLO SECONDO – Regolamento Locale

CAPITOLO TERZO – Regolamento Regionale

CAPITOLO QUARTO – Riferimenti

 

CAPITOLO PRIMO – Regolamento Nazionale

ARTICOLO 1 – NATURA E SEDE
Il “MoVimento 5 Stelle” è una “non Associazione”. Rappresenta una piattaforma ed un veicolo di confronto e di consultazione che trae origine e trova il suo epicentro nel blog www.beppegrillo.it.
La “Sede” del “MoVimento 5 Stelle” coincide con l’indirizzo web www.beppegrillo.it.
I contatti con il MoVimento sono assicurati esclusivamente attraverso posta elettronica all’indirizzo MoVimento5stelle@beppegrillo.it.

ARTICOLO 2 – DURATA
Il MoVimento 5 Stelle, in quanto “non associazione”, non ha una durata prestabilita.

ARTICOLO 3 – CONTRASSEGNO
Il nome del MoVimento 5 Stelle viene abbinato a un contrassegno registrato a nome di Beppe Grillo, unico titolare dei diritti d’uso dello stesso.

ARTICOLO 4 – OGGETTO E FINALITÀ
Il “MoVimento 5 Stelle” intende raccogliere l’esperienza maturata nell’ambito del blog www.beppegrillo.it, dei “meetup”, delle manifestazioni ed altre iniziative popolari e delle “Liste Civiche Certificate” e va a costituire, nell’ambito del blog stesso, lo strumento di consultazione per l’individuazione, selezione e scelta di quanti potranno essere candidati a promuovere le campagne di sensibilizzazione sociale, culturale e politica promosse da Beppe Grillo così come le proposte e le idee condivise nell’ambito del blog www.beppegrillo.it, in occasione delle elezioni per la Camera dei Deputati, per il Senato della Repubblica o per i Consigli Regionali e Comunali, organizzandosi e strutturandosi attraverso la rete Internet cui viene riconosciuto un ruolo centrale nella fase di adesione al MoVimento, consultazione, deliberazione, decisione ed elezione.
Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro. Esso vuole essere testimone della possibilità di realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità degli utenti della Rete il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.

ARTICOLO 5 – ADESIONE AL MOVIMENTO
L’adesione al MoVimento non prevede formalità maggiori rispetto alla registrazione ad un normale sito Internet. Il MoVimento è aperto ai cittadini italiani maggiorenni che non facciano parte, all’atto della richiesta di adesione, di partiti politici o di associazioni aventi oggetto o finalità in contrasto con quelli sopra descritti.
La richiesta di adesione al MoVimento verrà inoltrata tramite Internet; attraverso di essa, l’aspirante Socio provvederà a certificare di essere in possesso dei requisiti previsti al paragrafo precedente.
Nella misura in cui ciò sia concesso, sulla scorta delle vigenti disposizioni di legge, sempre attraverso la Rete verrà portato a compimento l’iter di identificazione del richiedente, l’eventuale accettazione della sua richiesta e l’effettuazione delle relative comunicazioni.
La partecipazione al MoVimento è individuale e personale e dura fino alla cancellazione dell’utente che potrà intervenire per volontà dello stesso o per mancanza o perdita dei requisiti di ammissione.

ARTICOLO 6 – FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ SVOLTE SOTTO IL NOME DEL “MOVIMENTO 5 STELLE”
Non è previsto il versamento di alcuna quota di adesione al MoVimento. Nell’ambito del blog www.beppegrillo.it potranno essere aperte sottoscrizioni su base volontaria per la raccolta di fondi destinati a finanziare singole iniziative o manifestazioni.

ARTICOLO 7 – PROCEDURE DI DESIGNAZIONE DEI CANDIDATI ALLE ELEZIONI
In occasione ed in preparazione di consultazioni elettorali su base nazionale, regionale o comunale, il MoVimento 5 Stelle costituirà il centro di raccolta delle candidature ed il veicolo di selezione e scelta dei soggetti che saranno, di volta in volta e per iscritto, autorizzati all’uso del nome e del marchio “MoVimento 5 Stelle” nell’ambito della propria partecipazione a ciascuna consultazione elettorale.
Tali candidati saranno scelti fra i cittadini italiani, la cui età minima corrisponda a quella stabilita dalla legge per la candidatura a determinate cariche elettive, che siano incensurati e che non abbiano in corso alcun procedimento penale a proprio carico, qualunque sia la natura del reato ad essi contestato.
L’identità dei candidati a ciascuna carica elettiva sarà resa pubblica attraverso il sito internet appositamente allestito nell’ambito del blog; altrettanto pubbliche, trasparenti e non mediate saranno le discussioni inerenti tali candidature.
Le regole relative al procedimento di candidatura e designazione a consultazioni elettorali nazionali o locali potranno essere meglio determinate in funzione della tipologia di consultazione ed in ragione dell’esperienza che verrà maturata nel tempo.

 

CAPITOLO SECONDO – Regolamento locale

ARTICOLO 8 – NATURA E SEDE
Per meglio coordinare la politica locale del Movimento 5 Stelle, è nata a Menfi una non-associazione di cittadini, il Meetup Menfi 5 Stelleche si ispira ai principi del Movimento 5 Stelle, ne rispetta lo statuto di cui al capitolo primo, e ne promuove il programma.
Il coordinamento di tale attività si esplica attraverso l’utilizzo della piattaforma meetup.com, e in particolare all’indirizzo http://www.meetup.com/menfi-5-stelle/, che costituisce la vera e unica sede del Movimento 5 Stelle di Menfi.
Viene inoltre costituito un blog all’indirizzo www.menfi5stelle.it quale canale di comunicazione primario del suddetto Meetup.
I ruoli di amministrazione e di redazione sia del Meetup che del blog vengono assegnati ai cittadini “attivisti” dopo regolare votazione in una seduta di riunione del meetup Menfi 5 Stelle.
Sia il meetup “Menfi 5 Stelle” sia il blog menfi5stelle.it sono subordinati al non-statuto del Movimento 5 Stelle nazionale, riportato al capitolo primo.
Tutti i militanti che non rispettano il regolamento nazionale vengono espulsi dal Movimento 5 Stelle locale.
Il simbolo del Movimento 5 Stelle di Menfi è il simbolo di cui all’articolo 3 del capitolo primo. Non sono possibili modifiche, fatta eccezione in caso di esigenze di propaganda sui social network, per la quale si rende necessaria l’aggiunta al logo della parola “MENFI” al fine di renderlo identificabile a livello locale.

ARTICOLO 9 – DURATA
La durata del Movimento 5 Stelle di Menfi è subordinata alla durata del Movimento 5 Stelle nazionale (capitolo primo – articolo 2).

ARTICOLO 10 – OGGETTO E FINALITA’
L’oggetto e le finalità del Movimento 5 Stelle di Menfi sono i medesimi del Movimento 5 Stelle nazionale (capitolo primo – articolo 4).
Per venire incontro alle esigenze del nostro territorio e a quelle dei suoi cittadini, nonché per rispettare i principi di democrazia che ispirano il movimento, tutta la parte del (non)statuto riguardante il regolamento locale (capitolo secondo) può essere suscettibile di cambiamento, che deve avvenire previa riunione di tutti gli attivisti e dopo votazione a maggioranza delle modifiche ai vari punti.

ARTICOLO 11 – ADESIONE AL MOVIMENTO LOCALE
Aderire al Movimento 5 Stelle significa entrare a far parte di un gruppo di cittadini che offrono volontariamente parte del loro tempo civico per perseguire le finalità del programma elettorale nazionale, locale e regionale.
L’adesione al Movimento 5 Stelle di Menfi è subordinata all’adesione al movimento nazionale, regolamentata dall’articolo 5 del non-statuto (capitolo primo – articolo 5).
Poiché l’iscrizione al Movimento 5 Stelle a livello nazionale è una formalità (fondamentale) che consente al titolare del logo, Beppe Grillo, di certificare i requisiti del cittadino iscritto, e poiché tale iscrizione, come riportato nell’art. 5 del (non) statuto nazionale, è individuale e personale, al fine di sviluppare un’azione politica a livello locale, in cui si presuppone la costituzione di un gruppo di cittadini attivi sotto il simbolo del Movimento 5 Stelle, l’adesione, la partecipazione, la candidatura e le scelte politiche del M5S a Menfi sono interamente affidate al meetup “Menfi 5 Stelle”, con indirizzo www.meetup.com/menfi-5-stelle, che ha già ottenuto la certificazione a livello nazionale e regionale.
Il meetup Menfi 5 Stelle, tenuto conto delle restrittive regole di certificazione della lista del Movimento 5 Stelle a livello nazionale, è a tutti gli effetti da considerarsi alla stessa stregua del Movimento 5 Stelle nei periodi in cui a Menfi non si ha una lista certificata.
In sintesi: si può appartenere al movimento 5 stelle nazionale come singolo cittadino se si rispetta il (non)statuto (art.5), ma non si appartiene al movimento 5 stelle di Menfi come forza politica radicata nel territorio e che partecipa a competizioni elettorali amministrative e regionali se non si è iscritti al meetup Menfi 5 Stelle e se non se ne osserva la regolamentazione interna (articolo 12 di codesto non-statuto).
Nei periodi in cui la lista è certificata (campagna elettorale) il meetup Menfi 5 Stelle rimane, per motivi logistici, il fulcro politico del Movimento 5 Stelle a Menfi.

ARTICOLO 12 – ORGANIZZAZIONE INTERNA
In base a quanto detto all’art.11 di codesto (non)statuto, il meetup Menfi 5 Stelle rappresenta a Menfi l’unico organo decisionale del Movimento 5 Stelle. Il meetup Menfi 5 Stelle non può e non vuole andare in deroga al (non)statuto del Movimento 5 Stelle, ma viene utilizzato di comune accordo (sottoscritto con codesto (non)statuto) da un gruppo di cittadini di Menfi appartenenti al Movimento 5 Stelle per motivi di organizzazione, di efficacia e di efficienza, grazie alla libertà di azione territoriale che costituisce il principale fondamento del movimento stesso, e che è garantito dal (non)statuto.
Al fine di permettere il miglior svolgimento possibile delle attività democratiche del meetup Menfi 5 Stelle, è istituita un’Assemblea Permanente del meetup Menfi 5 Stelle, avente pieni poteri decisionali in materia di organizzazione strutturale locale, costituita da tutti gli iscritti al meetup residenti o domiciliati a Menfi, che hanno accumulato almeno 100 giorni di attivismo all’interno del meetup e/o del Movimento 5 Stelle a Menfi.
Per stabilire i giorni effettivi di attivismo farà fede la data di iscrizione al meetup riportata nel portale. Per attivismo si intende la partecipazione alle riunioni, agli eventi, ai lavori di protesta/proposta, alle campagne di propaganda e la condivisione delle eventuali spese economiche di gestione del meetup Menfi 5 Stelle e del Movimento 5 Stelle.
Requisito necessario per far parte di tale assemblea è l’iscrizione al Movimento 5 Stelle nazionale.
Si diventa membri dell’Assemblea Permanente dopo aver acquisito i requisiti necessari, e dopo una riunione in cui viene formalizzata l’ammissione del cittadino da parte degli stessi componenti dell’assemblea.
Alla data del 6 novembre 2012, l’Assemblea Permanente è formata dai seguenti attivisti: Giuseppe Corso, Mauro Buscemi, Renzo Barbera, Silvio Costa, Giuseppe Gulli, Enzo Li Volsi, Ignazio Perricone, Giovanni Argiroffi, Marcella Barbera.
L’Assemblea Permanente è l’organo con cui vengono prese decisioni in materia di struttura interna del meetup Menfi 5 Stelle e del Movimento 5 Stelle a Menfi. Ha quindi potere decisionale unicamente nella valutazione dei requisiti di iscrizione/espulsione al meetup e dei requisiti di candidabilità dei cittadini sotto il simbolo del Movimento 5 Stelle, nel rispetto del (non)statuto nazionale. E’ quindi un organo che si fa garante del rispetto del (non)statuto del Movimento 5 Stelle.
Le decisioni all’interno dell’Assemblea Permanente vengono prese a maggioranza, con un quorum del 75%.
Tutto ciò che è al di fuori dell’organizzazione interna del meetup Menfi 5 Stelle e del Movimento 5 Stelle a Menfi, come gli eventi, le proposte politiche, le campagne informative, ecc… viene esplicato da tutti gli iscritti al meetup Menfi 5 Stelle, con uguali diritti/doveri sanciti da codesto (non)statuto.
Tutti gli iscritti al meetup Menfi 5 Stelle infatti hanno pari potere decisionale nei riguardi di tutte quelle scelte che non riguardano l’organizzazione interna del movimento.

ARTICOLO 13 – PROCEDURE DI DESIGNAZIONE DEI CANDIDATI ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE
I criteri di ammissibilità alla candidatura con il simbolo del Movimento 5 Stelle sono quelli del non-statuto nazionale (capitolo primo – articolo 7).
Non sono ammessi alla candidatura i cittadini che non sono iscritti al meetup Menfi 5 Stelle.
L’Assemblea Permanente del meetup Menfi 5 Stelle ha il copito/obbligo di verificare il possesso dei requisiti di candidatura da parte del cittadino che vuole candidarsi, facendosi garante del rispetto del (non)statuto.
La lista del Movimento 5 Stelle per le elezioni amministrative sarà formata dai consiglieri comunali (nel numero previsto dalla legge), nonché del candidato alla carica di sindaco, come previsto dalla nuova legge elettorale regionale.
Entro 45 giorni dalla data delle elezioni amministrative il meetup Menfi 5 Stelle organizzerà le elezioni primarie, per selezionare i candidati al consiglio comunale e alla carica di sindaco.
Il cittadino che vuole candidarsi come sindaco o come consigliere comunale dovrà presentare, entro 60 giorni dalla data delle elezioni amministrative, una “domanda di ammissione alle primarie” al nostro meetup, che, mediante l’Assemblea Permanente, valuterà in modo oggettivo i requisiti del richiedente.
Successivamente il meetup preparerà una lista dei candidati che hanno i requisiti, e la pubblicherà online nel sito www.menfi5stelle.it, mettendo a disposizione di ogni candidato uno spazio autogestito. Tale lista conterrà i nomi dei candidati alle primarie, che si svolgeranno, come detto, entro 45 giorni dalla data delle elezioni amministrative. Potranno votare alle primarie tutti i cittadini aventi diritto al voto nel nostro comune.

  • comma 1 –  requisiti di ammissibilità alle elezioni primarie:
    tutti i cittadini che vogliono candidarsi alla carica di sindaco o di consigliere comunale dovranno essere iscritti al meetup Menfi 5 Stelle, e presentare una “domanda di ammissione alle primarie”; l’Assemblea permanente valuterà in maniera oggettival’idoneità della candidatura, nel rispetto di codesto (non)statuto, e ammetterà alle elezioni primarie tutti i cittadini in possesso di:

    • iscrizione al meetup Menfi 5 Stelle;
    • certificato dei carichi pendenti;
    • certificato penale del Casellario Giudiziale;
    • richiesta di comunicazione di iscrizione di nominativo nel registro degli indagati ex art. 335, 3° comma, c.p.p. ;
    • autodichiarazione di non appartenenza a partiti politici e liste civiche all’atto della richiesta;
    • autodichiarazione di non appartenenza ad associazioni e movimenti aventi fini diversi da quelli del movimento 5 stelle;
    • autodichiarazione di non aver ricoperto cariche istituzionali (sindaco, assessore, consigliere comunale) per più di un mandato elettorale;
    • curriculum vitae;
    • curriculum di attivismo all’interno del meetup Menfi 5 Stelle: verranno assegnati dei punteggi in base al numero di giorni trascorsi dall’iscrizione, e in base alle attività svolte nell’ambito del meetup;
    • compilazione del modulo d’informativa sulla privacy.
  • comma 2requisiti di iscrizione nella lista elettorale:
    i cittadini in possesso dei requisiti di cui al comma 1, dopo essere stati ritenuti idonei dagli attivisti del meetup, vengono iscritti in una lista che verrà pubblicata sul sito www.menfi5stelle.it, e riceveranno uno spazio web autogestito che ciascun candidato utilizzerà per promuovere la propria candidatura alle primarie.

Le primarie si svolgeranno in un luogo e con mezzi da decidere.
La scheda elettorale delle elezioni primarie avrà una colonna dedicata ai candidati a sindaco, e un’altra colonna dedicata ai candidati a consigliere comunale.
Per eleggere il candidato sindaco l’elettore dovrà dare una singola preferenza ad uno dei candidati.
Per eleggere il candidato consigliere comunale l’elettore potrà dare tre preferenze.
Avranno diritto all’iscrizione nella lista elettorale per le elezioni amministrative del movimento 5 stelle i 20 candidati a consigliere comunale che alle primarie hanno ottenuto il maggior numero di voti, e il candidato sindaco che ha ottenuto più voti. A parità di voti il diritto di candidatura spetta al cittadino più giovane.
In caso di mancata copertura del numero minimo dei posti nella lista elettorale, le elezioni primarie andranno comunque effettuate, sia per motivi propagandistici, sia affinchè vengano stabilite le posizioni in lista di ciascun candidato (dal più votato al meno votato). L’Assemblea Permanente si farà carico poi di discutere, valutare e votare l’inserimento di altri cittadini candidati, al fine di riempire i posti vacanti.
Qualsiasi candidatura nell’ambito del Movimento 5 Stelle non autorizzata dal nostro meetup, sarà prontamente segnalata al sito beppegrillo.it, che provvederà immediatamente al suo annullamento.
Qualsiasi evenienza in materia di selezione dei candidati non contemplata da codesto (non)statuto sarà valutata dall’Assemblea Permanente, che prenderà una decisione al riguardo con il metodo della maggioranza con quorum al 75%.

ARTICOLO 14 – FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA’ SVOLTE
Non è previsto il versamento di alcuna quota di adesione al MoVimento. Nell’ambito del blog www.beppegrillo.it potranno essere aperte sottoscrizioni su base volontaria per la raccolta di fondi destinati a finanziare singole iniziative o manifestazioni.
Anche l’iscrizione al Meetup “Menfi 5 Stelle” è gratuita.
Il Meetup Menfi 5 Stelle e il Movimento 5 Stelle di Menfi, non ricevendo rimborsi elettorali, necessitano di autofinanziamento da parte degli attivisti, i quali, nelle riunioni che si terranno, metteranno a disposizione in maniera libera e senza obblighi particolari, piccole quote saltuarie per affrontare le spese delle attività svolte.
Non vi è dunque nessun obbligo economico degli attivisti nei confronti del movimento.
Non è prevista alcuna figura gerarchica (ad esempio il tesoriere) per la gestione dei fondi in comune. Le entrate e le uscite in denaro del meetup e del movimento, verranno discusse e valutate di volta in volta in sede di riunione da tutti gli attivisti.
Se in futuro il numero degli iscritti sarà tale da rendere necessario un tipo di organizzazione diversa dal punto di vista delle risorse economiche del meetup, l’Assemblea Permanente deciderà le opportune modifiche di questo articolo dello statuto.

 

CAPITOLO TERZO – Regolamento Regionale

ARTICOLO 15 – INTRODUZIONE E INTENZIONI
Il presente documento definisce la struttura e il funzionamento del MoVimento nato dall’unione dei MoVimenti siciliani 5 Stelle (da qui in avanti indicato come “MoVimento”). Questo documento ha carattere interno e regola la partecipazione di chiunque all’interno del MoVimento stesso.
Si parte dalla base per arrivare alla rappresentanza della stessa all’interno delle assemblee regionali.

ARTICOLO 16 – RAPPRESENTANZA E PORTAVOCE
Ogni gruppo cittadino si potrà dotare, se vorrà, di un regolamento interno in completa autonomia e potrà dare possibilità di voto a chi richiederà opportuno, potrà decidere di istituire un libro delle presenze e sulla base delle partecipazioni alle attività ogni membro attivo potrà acquisire il diritto al voto o, nel caso contrario, perdere tale diritto.
Tutti i regolamenti interni dovranno essere ovviamente e naturalmente in linea con il Non-Statuto nazionale.
Il Portavoce cittadino non ha poteri e non può fare comunicati a nome e per conto del MoVimento 5 Stelle sia regionale, che provinciale, a meno che non sia espressamente autorizzato almeno dalla maggioranza della base di riferimento o comunque, solo nel caso locale, secondo le regole di cui ogni gruppo potrà dotarsi. Per maggioranza si intende il 50%+1 dei votanti presenti.

ARTICOLO 17 – REGOLAMENTO DELLE ASSEMBLEE REGIONALI.
A – La data delle assemblee regionali dovrà essere fissata alla fine di ogni assemblea o almeno 30 giorni prima della stessa. Le riunioni avranno una normale scadenza trimestrale per non occupare i gruppi locali a tempo pieno. Per motivi straordinari si potranno indire assemblee urgenti a patto che la richiesta provenga da almeno 2/3 delle provincie.
B – I gruppi provinciali, appresa la data fissata e dopo essersi consultati, per mezzo del loro portavoce dovranno far pervenire entro 7 giorni una bozza di OdG contenente al massimo 5 punti da discutere all’indirizzo m5s.sicilia@gmail.com. Altri metodi di redazione dell’OdG potranno essere utilizzati, ma dovranno essere espressamente indicati nella convocazione della riunione regionale.
C – Non appena tutti i gruppi provinciali avranno postato le loro proposte alla mail regionale o sulla piattaforma prescelta si aprirà una votazione on-line della durata di 7 giorni sul gruppo di google o forum equivalente per arrivare a mettere nell’OdG definitivo un numero di punti ragionevole. Saranno scelti i più votati e messi in ordine di numero di voti ricevuti. Alla discussione potranno partecipare tutti gli attivi, in totale aderenza al concetto che “Ognuno vale Uno”.
D – I punti che entreranno a fare parte dell’OdG avranno come relatore introduttivo chi li ha proposti, nel caso in cui ci siano più membri o gruppi ad aver proposto uno stesso tema i relatori scelti dalla base si metteranno d’accordo in via privata e tramite mail su chi avrà il compito di motivare la discussione. I relatori avranno a disposizione 30 minuti per punto nel quale è compreso anche il dibattito con l’assemblea. Se l’assemblea lo ritiene opportuno il tempo a disposizione potrà essere esteso fino ad un massimo di 90 minuti.
Il dibattito avverrà con le regole dell’assemblea partecipata:
1. Prenotazione del turno per alzata di mano;
2. Intervento della durata massima di 2 minuti per una sola volta per ogni punto OdG.
3. Intervento di ribattuta della durata massima di 30 secondi per una sola volta durante tutta l’assemblea.
E – Nel caso di assemblee urgenti i punti B – C – D non saranno da tenersi in considerazione o comunque non avranno rilevanza fondamentale. Durante le assemblee regionali potrà partecipare chiunque perché le assemblee sono libere e aperte a tutti. Tutte le decisioni verranno prese a maggioranza, conteggiando il voto dei presenti.

ARTICOLO 18 – REGOLAMENTO DELLE CANDIDATURE REGIONALI
A – Chi si propone come candidato per le liste regionali dovrà avere i requisiti richiesti dal Non-Statuto e dal blog beppegrillo.it.
B – Chi si propone come candidato per le liste regionali dovrà esibire il curriculum vitae, avere almeno 3 mesi di attivismo nel proprio movimento locale e non dovrà aver partecipato alle ultime 2 tornate elettorali con altri partiti o liste. In alcuni casi e solo per ovvie ragioni, l’assemblea potrà votare una deroga a tali termini. Si definisce attivo colui che frequenta con assiduità le riunioni, partecipa ai banchetti e
alle iniziative sia del gruppo locale che del coordinamento regionale.
C – I candidati verranno scelti in sede provinciale dalle realtà di quella provincia. I criteri di scelta saranno univoci per tutti e dovranno tenere conto del voto dei soli attivi nelle varie realtà.
D – I gruppi cittadini che non potranno dimostrare il loro attivismo da almeno 3 mesi prima della votazione non saranno ammessi alla votazione.
E – I candidati per le liste regionali firmeranno delle dimissioni in bianco che verranno consegnate al legale del MoVimento. L’assemblea potrà decidere, se dovessero intervenire casi di cattiva rappresentanza, di votare a maggioranza del 50%+1 le dimissioni forzate del candidato eletto.
F – La figura del legale del MoVimento sarà decisa in fase assembleare.

 

CAPITOLO QUARTO – Riferimenti

Il Movimento 5 Stelle (abbreviato anche in “M5S”) è un movimento politico creato da Beppe Grillo, che detiene la proprietà del simbolo, del non-statuto e del programma nazionale.
Il capitolo primo (regolamento nazionale) del presente statuto è stato riportato come copia dell’originale, che è consultabile qui.
Il capitolo secondo (regolamento locale) del presente statuto è stato riportato come documento originale e quindi ufficiale (presente anche in versione pdf), ed è stato approvato a maggioranza dai partecipanti alla riunione del Meetup “Menfi 5 Stelle” tenutasi a Menfi il 12 giugno 2012.
Il capitolo terzo (regolamento regionale) del presente statuto è stato riportato come copia dell’originale, che è stato redatto dopo la sua approvazione nella riunione del Movimento 5 Stelle Sicilia del 09 giugno 2012, tenutasi a Caltanissetta, e a cui ha partecipato anche il Meetup “Menfi 5 Stelle”. Il file pdf originale è consultabile qui.

 

Menfi, 09 Novembre 2012
Il meetup Menfi 5 Stelle

 

Vai all’Indice o torna alla Pagina Principale

Menfi 5 Stelle è anche qui. Seguici!
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Guarda le nostre foto su Flickr Guarda i nostri video su YouTube Contattaci via Email
L'attività politica del M5S
Informati, Divulga, Partecipa
PROPONI LE TUE IDEE PER MENFI
Prendi parte al gruppo di lavoro "PROponi il tuo PROgramma" insieme ad altri attivisti menfitani
ISCRIVITI AL MEETUP REGIONALE
Eventi, discussioni, proposte: entra a far parte della grande squadra del M5S Sicilia
SCRIVI CON NOI LE LEGGI ALL'ARS
Unisciti ai nostri portavoce all'Assemblea Regionale e a centinaia di attivisti siciliani per portare avanti le nostre proposte in regione
ISCRIVITI AL MOVIMENTO 5 STELLE NAZIONALE
Condividi le tue idee con i 500mila iscritti del MoVimento, scegli i candidati alle elezioni, proponi la tua candidatura
SCRIVI CON NOI LE LEGGI IN PARLAMENTO
Con il "Sistema Operativo M5S" puoi confrontarti con migliaia di cittadini per scrivere le leggi da presentare in Parlamento
GUARDA LA RUBRICA "5 GIORNI A 5 STELLE"
Rimani aggiornato sull'attività settimanale del M5S in Parlamento guardando il nostro TG online. Condividi i video sui tuoi social.
Video in Evidenza
  • comizio 26 5 2013 2 parte

  • Intervento in aula di Stefano Zito seduta del 9 Giugno 2015

  • Alfonso Bonafede (M5S) Otto e mezzo - Integrale

  • #RedditodiCittadinanza, l'Istat conferma la proposta del MoVimento 5 Stelle

I link importanti
Archivio

Consulta l'archivio dei nostri articoli:

  • Articoli del 2016 (7)
  • Articoli del 2015 (17)
  • Articoli del 2014 (35)
  • Articoli del 2013 (107)
  • Articoli del 2012 (32)
  •